ARXivar per CENTRO SIDERURGICO ADRIATICO: Da informazioni non strutturate a d<ati strutturati

Da informazioni non strutturate a dati strutturati

Talea Consulting per CENTRO SIDERURGICO ADRIATICO

L’azienda

Centro Siderurgico Adriatico, acquistato dall’acciaieria Arvedi nel 2015 quale conseguenza di un progetto di verticalizzazione della distribuzione dei laminati a caldo e a freddo, si inserisce velocemente nel mercato italiano della distribuzione dei prodotti siderurgici. Attualmente è punto di riferimento importante per la distribuzione di prodotti in acciai al carbonio, coils, lamiere, nastri e cesoiati.

L’esigenza

L’obiettivo del progetto era di trasformare delle informazioni non strutturate  (molteplici Fornitori con layout totalmente differenti) presenti all’interno di documenti (file), in informazioni strutturate su Data Base (dati)

Interpretare i documenti e costruire un archivio digitale indicizzato.
Estrapolare i dati di intestazione del certificato quali numero, data, qualità del materiale fino alle informazioni tecniche relative alle caratteristiche meccaniche e chimiche dei lotti e delle colate dell’acciaio.
Generare il certificato comprovante la qualità e del materiale e le rispettive caratteristiche.
Garantire la tracciabilità della produzione a partire dal ddt di vendita fino al certificato originale del produttore:
Automatizzare il processo di generazione del certificato CSA e l’invio dello stesso al cliente via mail

La soluzione

ARXivar acquisisce i certificati e, guidato dal Workflow Management, li processa con il motore di Data Capture che «interpreta i dati scritti» nel documento, li archivia in forma strutturata all’interno del Data Base e li rende disponibili all’utente su un'interfaccia.

Una volta che i dati sono all’interno di ARXivar, possono essere interrogati e, utilizzati per generare il nuovo certificato. Anche la generazione del certificato Prodotto Finito è automatica grazie alla gestione dei processi e all’integrazione con il sistema Gestionale.

I benefici

Eliminazione del data entry per le informazioni contenute nei certificati di acquisto.
• Drastica riduzione dei tempi di generazione dei certificati e standardizzazione delle procedure di rilascio
• Eliminazione degli errori di digitazione da parte degli utenti.
• Generazione automatica delle relazioni utili alla tracciabilità, l’operatore deve solo effettuare il controllo finale prima dell’invio.
• Archiviazione e correlazione tra i documenti generati, così da poter effettuare controlli e ricerche veloci.
• Possibilità, in futuro, di analizzare i dati, generare cruscotti e report di controllo attraverso strumenti di data analisys quali Qlik.