Processi automatizzati nel settore idraulico per WATTS

Processi automatizzati e controllati per l'acquisto di materiale idraulico per WATTS

Caso di successo realizzato da Futura Office Automation per il cliente WATTS

L’azienda: watts industries italia

Watts Industries Italia srl è una divisione europea della holding internazionale Watt Technologies. Il gruppo è quotato nella Borsa di New York (NYSE) con la sigla WTS.

Watts è un’azienda leader nella produzione e distribuzione di prodotti e soluzioni per:

  • Protezione e trattamento dell’acqua
  • Impianti di riscaldamento, ventilazione e condizionamento, domotica e gestione del comfort domestico

L’innovazione è uno dei pilastri della Watts Industries Italia. I programmi di ricerca e sviluppo si basano sull’analisi delle esigenze di mercato e sulle politiche mondiali di evoluzione. L’impegno nello sviluppo di soluzioni sempre più efficienti e orientate al risparmio energetico è, da sempre, una costante.

L’esigenza: processi automatizzati per l’acquisto di materiali

L’azienda, facendo parte di un gruppo multinazionale, è soggetta a rigide policy da rispettare per quanto riguarda l’acquisto di materiale.

In origine, il processo d’acquisto non veniva controllato interamente e l’unica operazione gestita era la richiesta di acquisto. Ad essa, però, non seguivano autorizzazione e invio con firma digitale: step necessari per il completamento del processo.

La necessità? Automatizzare l’acquisto dei materiali implementando un workflow specifico. Ecco perché è stata scelta la piattaforma ARXivar che consente, ogni volta che viene inserito un ordine nel gestionale, di attivare un preciso flusso di lavoro.

La Soluzione: workflow per i processi di arxivar

Attraverso uno specifico workflow, la piattaforma ARXivar consente la gestione di ordini di acquisto con il seguente processo:

  1. L’operatore inserisce la propria richiesta di acquisto
  2. Automaticamente viene avviato un processo che, in base all’importo della richiesta di acquisto, la smista alle figure di competenza che possono visionarla e, se la reputano corretta, autorizzarla apponendo la firma digitale
  3. Lo step successivo prevede il reperimento della mail del fornitore con anagrafica, verifica della stessa mail attraverso un sotto processo di workflow e successivo invio dell’ordine firmato digitalmente
  4. ARXivar segnala al gestionale l’avvenuta conclusione del flusso di operazioni
  5. Alla fine il gestionale provvede a chiudere il processo di richiesta d’acquisto
Data di Pubblicazione: 31 AgostoCategories: Casi di successoTags: , ,